L’Estate avrà i colori del Marocco

vetrina.uomini.bluL’estate di Bab el Kasbah si colora di tutte le sfumature del Marocco: sono arrivate in galleria molte novità, che stupiranno anche i nostri amici più assidui.  Sete impalpabili che trascorrono dal verde al viola; cotoni tuareg che spezzano il blu del Sahara con i simboli neri della loro scrittura; preziose collane di smalti del Turkmenistan, che sembrano imitare i pendenti d’argento con la fibula romana, rivisitati  dai berberi delle montagne del Rif.

E ancora le nuove, elegantissime sciarpe e stole dei sarti di Tangeri, che un tempo avevano vestito le più belle attrici di Hollywood e i più eccentrici artisti ospiti nella villa di Yves Saint Laurent, con incredibili accostamenti di colori. Ma anche le jellabe più tradizionali propongono tessuti inediti, come la seta di cactus; e tagli molto moderni, con giacche disegnate con un tratto di penna, in lino, cotone, seta cruda, fresco di lana. Tra i tessuti al telaio, eleganti coperte e tovaglie per l’estate, insoliti teli per il mare, cuscini di tutte le dimensioni e i colori.

Tra i pezzi inediti di maggior valore, un’antica mano di Fatima tutta in argento, con animali simbolici; una meravigliosa collana della collezione di Bab el Kasbah, con piccoli diamanti neri e chiusura berbera; un bracciale eritreo dell’epoca coloniale, con una antica lira italiana; un modernissimo collare sahariano colorato all’Henné.

E infine, a dare cornice e atmosfera a tutta la Galleria, i teli fotografici di Laura Terzani, con nuove gigantografie degli angoli più affascinanti del Marocco, dagli archi blu cobalto della mitica Chefchaouen agli struggenti tramonti dalle terrazze di Tangeri.

Jellaba in setaPendente e smalti turkmeni    Stola azzurra    Tovaglia lino    collane africaneChech tuareg

Mano.argento    Zanna tuareg    bracciali vari     borsine velasco   Lume candelabri    Marocco blues