Moha il saggio, Moha il folle

Moha il folle, moha il saggio, rileggendo Ben Jelloun: vagabondi senza meta, testimoni di silenziosi cambiamenti. Persone senza parola che raccontano la solitudine della povertà e vagano senza andare da nessuna parte. Saggi che danno alla vita il vero senso del vivere senza soffermarsi sui conflitti umani. Basta uno spicchio di ombra o un muretto per riposare, un tozzo di pane per calmare i morsi della fame, un sorso di acqua per ripartire alla scoperta del mondo…